Articoli

Post recenti
Post in evidenza

Vuoi migliorare il tuo umore? Inizia da...


Tutti vorremmo alzarci ogni mattina con sorriso ed energia, lavorare con allegria e terminare la nostra giornata con un senso di gratificazione e gioia.

Naturalmente spesso ciò non avviene, anzi forse ci viene più facile considerare la vita come in genere stressante frenetica e impegnativa, più che considerarla come luogo in cui poter ottenere costantemente un benessere interiore.

Dai fatti di cronaca ai problemi sul lavoro, dagli impegni sgradevoli alle delusioni relazionali, dalle preoccupazioni economiche a quelle di salute, i motivi per non stare bene o non sentirsi “felici” ci si presentano ogni giorno, come parte naturale dell’esistenza di tutti noi.

E la prima spia di malessere è il nostro umore, che invece di rimanere sulla linea della positività e della soddisfazione, si incupisce, si appesantisce, si scarica, andando ad influire anche sul come poi viviamo ciò che ci circonda, il lavoro, o i rapporti con le persone intorno a noi.


Cosa si può fare?

Tralasciando quelle cose che per loro natura non possono essere quotidiane o molto frequenti che danno gioia e buonumore, come ad esempio un bel viaggio, una promozione lavorativa, una vincita, la nascita di un figlio, una particolare festa, una bella vacanza, e così via, esistono delle azioni che potremmo fare per migliorare il nostro umore?

La risposta sembra tanto banale quanto reale e comprovata nella sua apparente semplicità: fare dello sport e del cibo un farmaco naturale quotidiano.

Ma che significa?

Significa che, usando dosi e modalità corrette di cibo e attività fisica ogni giorno, possiamo influenzare il nostro umore. E di conseguenza anche gli eventi e il nostro benessere generale.


Alimentazione e umore

In merito all’alimentazione, da varie ricerche e da un articolo pubblicato (The Conversation), è emerso che i nutrienti presenti nei cibi sani sembrano lavorare in sinergia per indurre il cervello a produrre l’ormone che fa sentire meglio, la serotonina, che è associata a un miglioramento dell’umore e a sensazioni di relax.

In generale, mangiare cibi che mantengono un livello costante di zucchero nel sangue entro la gamma appropriata, come i cereali integrali, aiuta a stabilizzare l’umore.

Ad esempio, il consumo di una grande varietà di ortaggi, frutta, noci, semi, cereali integrali, legumi, latticini a basso contenuto di grassi, carne magra e grasso di pesce, è associato ad una diminuzione degli sbalzi d’umore, depressione e ansia.

Una dieta invece ricca di zucchero raffinato, di grassi uniti anche agli zuccheri (per esempio nei dolci), di elevati consumi di caffeina ed alcool, sortisce un effetto contrario.

Sembra altresì che gli alimenti che consumiamo possono influenzare addirittura l’umore di un paio di giorni più tardi.

Questa associazione vale in particolare per gli stati d’animo negativi: il consumo eccessivo di calorie, di grassi saturi e di sodio sono stati associati a un umore peggiore due giorni dopo.


Sport e umore

Da un recente studio dell’International Society for The Study Individual Differences, è emerso come l’esercizio fisico abbia effetti positivi -anche per giorni dopo l’allenamento - non solo su modellamento e salute del corpo, ma anche sulla vita personale e sociale: aumentano gli eventi giudicati come piacevoli; diminuisce la sensazione di stress; il rilascio di endorfine causato dal movimento dà una sensazione generalizzata di benessere; aumenta l’energia fisica e motivazionale che consente di svolgere le proprie attività.

Sembra impossibile? Provare, osservarsi, credere.


E se non sai come iniziare, chiedici una consulenza.

I nostri professionisti del benessere ti aspettano.



Chi ha scritto questo articolo?

Vai al profilo della D.ssa Cristina Paroni, psicoterapeuta esperta in Crescita personale, Psiconutrizione, Floriterapia australiana e Terapia di coppia.




Cerca per tag
Archivio
Segui Carelab
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square