Che cos'è?

E’ il come una persona vede se stessa, come si giudica, e che tipo di valore si dà.

 

E’ un qualcosa di estremamente importante che tocca gli aspetti più profondi e intimi della nostra persona, essendo connessa al percepirsi come individui competenti - quindi capaci di affrontare la vita, di imparare, scegliere e prendere decisioni adeguate -  ed al percepirsi come persone degne di essere amate.

 

Componenti dell’autostima sono l’amore di sé, la fiducia in se stessi, la visone di se stessi.

 

Avere una buona considerazione di se stessi,  consente di affrontare in modo efficace quanto la vita ci propone e di attingere a capacità di ripresa qualora ci si confronti anche con gli inevitabili insuccessi.

 

Viceversa, più è bassa la stima di noi stessi, più i nostri obiettivi sono limitati e addirittura più difficile diventa raggiungerli. 

Dove nascono i problemi di autostima?

Fattori che possono provocare carenze di autostima sono individuabili in:

  • amore non completo ricevuto nella famiglia di origine;

  • insuccessi vissuti  nella vita relazionali o professionali o di altro genere;

  • insufficiente consapevolezza di sé (obiettivi, desideri, capacità);

  • incapacità di definire obiettivi nella vita;

  • mancanza di un apprendimento adeguato sul proprio valore;

  • insoddisfazione nelle relazioni o per il proprio aspetto fisico.

 
 

Soluzioni

Una adeguata riflessione guidata su questi aspetti aiuta a identificare le possibili origini delle convinzioni negative o carenti su di sè , a scoprire nella propria interezza  quante risorse possediamo da mettere in campo, ed a ricostruire le parti mancanti di fiducia e  sicurezza, così da affrontare la vita in modo molto più efficace e soddisfacente.