Che cos'è?

L'ansia è uno stato emotivo, associato ad una condizione di allerta e paura nei confronti di tutto ciò che è  all'esterno; generalmente è una reazione “esagerata” rispetto alla reale situazione.

La funzione dell'ansia è quella di tenerci alla larga da una situazione che reputa pericolosa per noi stessi e lo fa creando una sensazione di forte disagio, che ha come fine ultimo il farci desistere dall'intraprendere quell'azione.

Diventa utile quando aiuta ad attivarsi in modo più efficace o in modo più veloce per superare al meglio un ostacolo od una situazione; diventa invece negativa quando disturba lo svolgimento delle nostre attività oppure quando, presente in modo costante, inquina la serenità quotidiana di base.


I sintomi di questo stato emotivo sono il nervosismo, l'apprensione, l'insonnia, l'apnea, la facilità al pianto, le palpitazioni,la nausea, la debolezza ed i crampi allo stomaco.


E’ molto diffusa nel mondo di oggi, in cui tutti si sentono un po’ sotto stress, angosciati e martellati da crescenti richieste familiari, lavorative e sociali.

 

  Tipologie:

  • ansia da prestazione

  • ansia generalizzata

Da cosa è causata l'ansia?

  • caratteristiche della personalità;

  • influenze della famiglia, modalità educative;

  • incapacità di gestire alcune emozioni negative;

  • non allenamento di alcune risorse personali;

  • stile di vita non salutare (es. abuso di zuccheri, di caffeina);

  • periodi/eventi causanti stress.

 
 

Ansia, Nervosismo

Aree di intervento > Adulti

 

Soluzioni

Molte persone tengono a bada i loro stati ansiosi assumendo psicofarmaci o tranquillanti, i quali però non curano le vere cause dell’ansia ed inoltre, usandoli in modo prolungato, possono provocare dipendenza.

 

Risulta spesso molto utile ed efficace parlare con un professionista del proprio problema, guardare alle cause, e imparare come gestire questa emozione con esercizi, dialogo terapeutico, tecniche di rilassamento.