Che cos'è?

L’insonnia fa parte delle dissonnie, un gruppo di disturbi del sonno dovuti ad alterazioni di ritmo, quantità e qualità del sonno.

 

L’insonnia è lo stato in cui una persona percepisce il proprio sonno come insufficiente o insoddisfacente; in altre parole quando il paziente non riesce a trarre beneficio dal riposo perché dorme troppo poco oppure dorme male.

 

Essa ha varie forme, può essere transitoria o cronica, e può riguardare diverse fasi del sonno (iniziale-centrale-finale).

Soluzioni

La carenza di un buon sonno porta nel tempo a disturbi della salute, quali cefalee, stanchezza cronica, spossatezza, irritabilità, tachicardia, difficoltà nelle relazioni.

 

Va perciò affrontata sia dal punto di vista fisico che di apprendimento di tecniche di  autogestione del problema, per tornare ad avere una qualità di sonno e quindi di vita più confortevole.

Da cosa è causata l'insonnia?

  • cause biologiche: disfunzioni ormonali, patologie mediche, assunzione di caffeina, nicotina

  • cause psicologiche: ipertensione, ansia, agitazione,

  • cause ambientali: rumori, difficoltà ad abituarsi ad una nuova situazione.