Articoli

Post recenti
Post in evidenza

I 3 buoni motivi per prenotare un massaggio a settimana



La vita di tutti giorni è spesso scandita da stress, eccessiva preoccupazione ed accumulo di rabbia ed altre emozioni per lo più inespresse o represse. Tutti i blocchi emotivi, causano ripercussioni sul corpo e sicuramente l’uso compulsivo della tecnologia (vedi smartphone, tablet, pc) crea distanza, allontanandoci da amici e conoscenti, facendoci scappare in un mondo fittizio tutto nostro, dove abbiamo la sensazione di sentirci al sicuro.

Ecco perché un massaggio a settimana è una utilissima scelta per riequilibrare le sfere profonde e importanti della nostra persona: l’incontro con la nostra spiritualità/parte emotiva, ed il relazionarci con gli altri.


Motivo numero 1: re-incontriamo noi stessi


Hai mai provato a fermarti durante la giornata e chiederti “come sto” ?

La risposta è molto personale e richiede svariato tempo per dirti in tutta sincerità come stai.

Il massaggio accorcia i tempi di risposta perché agendo sul corpo invia messaggi di Benessere alla mente.

Nel momento in cui il massaggiatore incontra il corpo del massaggiato, si crea un punto di contatto sia fisico, sia spirituale, dove la percezione e sensibilità del primo incontrano la sfera emotiva del secondo. In quel preciso istante progetti, intuizioni, paure e rabbie ancestrali, gioie e traguardi raggiunti, trovano la loro collocazione vitale per raggiungere e mantenere la serenità.


Motivo numero 2: il dono del presente


Non rimanere consapevoli nell’attimo presente può generare ansia, senso di colpa, paura e rabbia. Ma cosa significa vivere il presente grazie al massaggio? Significa vivere fino in fondo ogni momento del qui e adesso che ci si presenta per essere vissuto.

Durante ogni trattamento olistico, il massaggiatore dà consigli utili al cliente per ottenere una respirazione ottimale, la quale favorisce la buona riuscita del suo lavoro. Il trattamento ideale prevede che le mani del massaggiatore, come in una sorta di sinfonia, si accordino al respiro del massaggiato per riallineare le 3 dimensioni (corpo, mente e spirito).


Motivo numero 3: perché un massaggio funziona…quasi sempre


Il massaggio olistico funziona realmente se il cliente ha desiderio di star meglio.

Nel momento in cui trattiamo clienti “costretti”, che hanno ricevuto un pacchetto massaggi come regalo, ma che in realtà vorrebbero fare altro, l’effetto benefico del massaggio svanisce come una soffio. Perché? Il cliente “chiude” il proprio corpo agli input esterni derivanti dal trattamento. E’ come voler prendere una boccata d’aria a 3000 metri in montagna, ma con le narici tappate dalle mani. Questa è l’unica circostanza in cui il massaggio viene vivamente sconsigliato.

In tutti gli altri casi rappresenta un valido strumento di supporto per ritrovare e soprattutto mantenere il Benessere nel tempo; una volta usciti dallo studio la sensazione di rilassamento, buonumore, ottimismo perdura e favorisce un miglioramento della quotidianità.


Invece qual è il tuo buon motivo per prenotare un massaggio?


Chi ha scritto questo articolo? Vai al profilo di Stefano Intintoli, Riflessologo


Leggi anche:


Cosa sono la riflessologia e il massaggio olistico

La riflessologia olistica: da dove arriva e dove può portarti

La tecnica metamorfica: il massaggio per i più piccoli





Cerca per tag
Archivio
Segui Carelab
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square