La consulenza legale consiste in una valutazione espressa dal professionista in relazione ad un determinato problema rappresentatogli, con la individuazione degli elementi di rilievo giuridico e con la conseguente indicazione delle soluzioni più idonee per risolverlo, senza vincolo alcuno circa la prosecuzione della pratica.
Tale attività può essere prestata, sia in maniera specifica, ossia legata ad un singolo quesito, che in maniera periodica (consulenza continuativa), garantendo un servizio professionale in favore del singolo, ma anche di imprese, enti o società che ne abbiano la necessità.

Il Diritto di Famiglia

Il Diritto di Famiglia è una branca del diritto privato che disciplina i rapporti familiari nella loro accezione più ampia, trattando questioni attinenti ai rapporti di coniugio, di filiazione, di adozione e ancora di parentela e affinità. Attengono al settore, inteso in una sua più ampia accezione, anche le questioni che possono sorgere tra persone conviventi e le forme di tutela che coinvolgono anche il diritto penale (ad esempio in materia di reati familiari, di misure di protezione, ecc.).
È utile per rispondere a diverse esigenze ed interrogativi, tra i quali ad esempio:
– quali sono i reciproci diritti e doveri tra i membri della famiglia durante il matrimonio/la convivenza? E quelli successivi alla fine della famiglia?
– c’è differenza ancora oggi tra una famiglia nata dal matrimonio ed un rapporto di convivenza?
– quali sono le possibili strade per separarsi?
– quali sono le modalità ed i tempi di un divorzio?
– cosa posso fare se l’ex partner non rispetta le condizioni dell’accordo/del provvedimento del giudice?
– che diritti ha mio figlio rispetto alla famiglia dell’altro genitore?
– cosa posso fare se il mio ex partner non provvede all’obbligo di versare gli alimenti?
– non mi sento sicuro perché il mio ex partner spaventa me e i miei figli: come posso reagire?

Il Diritto del Lavoro

Il diritto del lavoro è quel ramo del diritto civile che regolamenta gli aspetti ed i problemi attinenti alla disciplina del rapporto di lavoro, subordinato o autonomo, e tutte le tematiche ad esso collegate come, ad esempio, le relazioni tra datore di lavoro e lavoratore, le relazioni sindacali (oggetto propriamente del diritto sindacale), le assicurazioni sociali e previdenziali (di cui si occupa il diritto della previdenza e della sicurezza sociale).
Anche in questo settore il ruolo dell’avvocato è poliedrico e si esplica, sia in assistenza al datore di lavoro sia al lavoratore, in fase stragiudiziale e giudiziale. Molte sono le domande che potrebbero porsi ogni giorno attinenti al diritto del lavoro e tra di esse, dal punto di vista del lavoratore:
– quali sono le varie forme di contratto di lavoro?
– che tutela mi riconosce il legislatore in base al mio tipo di contratto?
– ho ricevuto una lettera di contestazione per un illecito disciplinare, cosa devo fare?
– sono stato licenziato, come posso reagire?
– posso dimettermi quando voglio?
– quali sono i miei diritti economici alla fine del rapporto di lavoro?
– sono stato assunto oralmente, il mio contratto è valido? Sono stato licenziato oralmente, il licenziamento è valido? Adesso cosa posso fare?
– il datore di lavoro non mi paga, cosa posso fare?
– come posso reagire alle discriminazioni che subisco sul posto di lavoro?
– il datore di lavoro è fallito, come posso recuperare i soldi che ancora mi spettano?
– il datore di lavoro mi ha adibito a mansioni diverse da quelle per le quali sono stato assunto: cosa posso fare?
– cos’è il mobbing?
– ho subito un infortunio sul posto di lavoro: cosa devo fare? Quali diritti ho nel periodo di infortunio?
– quali diritti ho nel periodo di malattia?
– quali diritti ho come genitore rispetto al datore di lavoro?
– il coniuge/convivente è deceduto/è gravemente infermo: ho diritto ad un permesso?
– cos’è la cassa integrazione? Come cambia il mio regime retributivo?

Dal lato datoriale, poi, sempre numerose sono le domande alle quali risponde il diritto del lavoro:
– ho un lavoratore che crea problemi in azienda/alla produzione: cosa posso fare?
– come fare una contestazione disciplinare: ci sono forme e tempi prescritti dalla legge?
– che tipo di contratto di lavoro posso stipulare per dati obiettivi ed esigenze?
– cosa rischio se licenzio un lavoratore senza osservare il termine di preavviso o se il licenziamento viene accertato come illegittimo?
– posso chiedere la Cassa Integrazione Guadagni?
– ci sono delle categorie di lavoratori ai quali devo dare la precedenza in fase di assunzione?
– cosa rischio se non ho provveduto al pagamento regolare delle retribuzioni e/o dei contributi spettanti ai miei lavoratori?

L’attività professionale in pillole
  • Attività di consulenza:

La consulenza legale consiste in una valutazione espressa dal professionista in relazione ad un determinato problema rappresentatogli, con la individuazione degli elementi di rilievo giuridico e con la conseguente indicazione delle soluzioni più idonee per risolverlo, senza vincolo alcuno circa la prosecuzione della pratica.

Tale attività può essere prestata, sia in maniera specifica, ossia legata ad un singolo quesito, che in maniera periodica (consulenza continuativa), garantendo un servizio professionale in favore del singolo, ma anche di imprese, enti o società che ne abbiano la necessità.

L’Avv. Giulia Valveri, pur prediligendo la forma tradizionale del colloquio personale, ricevendo presso il proprio Studio in Padova o partecipando ad incontri fuori Studio, può prestare l’attività di consulenza anche con modalità telematica (scritta, telefonica o in videoconferenza, secondo le esigenze dell’assistito).

Perché richiedere una consulenza legale?

Spesso, nella vita di tutti i giorni, veniamo a trovarci in situazioni inaspettate o difficili, delle quali non conosciamo i confini giuridici: ci domandiamo quali siano le conseguenze delle nostre azioni, i nostri diritti, le possibilità che ci vengono riconosciute per modificare una situazione o reagire ad un problema senza incorrere in violazioni. Altre volte siamo costretti a difenderci dalle azioni altrui, dall’inerzia di chi ci è debitore o, più semplicemente, vogliamo sapere quali siano i rischi e i possibili sviluppi di una situazione in corso.
In tutte queste occasioni la consulenza legale è sicuramente un buono strumento preventivo finalizzato all’adozione di scelte più consapevoli, a conoscere i propri diritti ed obblighi o a chiarire i dubbi di natura legale.

  • Attività Stragiudiziale:

L’assistenza stragiudiziale consiste nel patrocinio e nella consulenza legale in ambito extraprocessuale e, cioè, in tutte quelle occasioni in cui si renda necessario, al di fuori dall’ambito giudiziario, affrontare e risolvere delle controversie o, più semplicemente, delle questioni di natura legale.

L’attività di assistenza stragiudiziale, dunque, non è finalizzata unicamente a prevenire l’insorgere di controversie o trovare soluzioni al di fuori dell’ambito giudiziario, ma può essere particolarmente utile anche in numerosi casi in cui vi sia il bisogno di effettuare determinate azioni per il cui corretto svolgimento è necessario, ovvero opportuno, un supporto legale.

A seconda della questione che si pone e del ramo di diritto coinvolto, a mero titolo esemplificativo, le prestazioni a livello stragiudiziale possono consistere in: redazione di lettere e diffide, redazione di contratti, gestione di transazioni, assistenza a richieste di risarcimento del danno, gestione delle passività, assistenza alla mediazione civile, negoziazione assistita in campo familiare e non, assistenza in pratiche di successione ereditaria, assistenza nei rapporti con l’ispettorato del lavoro, con datori di lavoro e/o lavoratori nonché con le rappresentanze sindacali, partecipazione ad interrogatori, ispezioni od altre indagini della polizia giudiziaria, espletamento di investigazioni difensive, ecc.

  • Attività giudiziale:

L’assistenza giudiziale consiste nel patrocinio legale offerto dal professionista, previa sottoscrizione di un apposito mandato difensivo, nell’ambito di procedimenti giudiziari dinanzi alle varie autorità nazionali (Giudice di Pace, Tribunale, Corte d’Appello, ecc.), tanto nell’ambito dei giudizi di merito (contenzioso ordinario civile, del lavoro, di volontaria giurisdizione e penale) quanto delle procedure esecutive e fallimentari e concorsuali.

Tale attività può essere svolta direttamente dall’Avv. Giulia Valveri, dagli altri professionisti che compongono lo Studio ma anche, se necessario, con l’assistenza e la collaborazione di altri colleghi dislocati sull’intero territorio nazionale, con i quali è stata instaurata una rete di reciproche e proficue collaborazioni.

L’assistito viene seguito nell’intero iter processuale, ossia dal suo sorgere sino alla sua conclusione, e per tutti i gradi successivi di giudizio in cui dovesse essere coinvolto, sia con riferimento a chi abbia la necessità di introdurre un giudizio, sia a chi si trovi nella necessità di difendersi nell’ambito di un processo già iniziato da un altro soggetto.

SITUAZIONI CORRELATE

separazionedivorzio 

mobbing

 

Consulenza legale

Servizi

RESPONSABILE ATTIVITÀ
Avv.
Giulia Valveri
Avvocato