Eventi

Corso di formazione: Autismo e Patologie della comunicazione

presso CareLab secondo calendario a partire dal 5 Novembre 2016

Percorso di formazione e aggiornamento per: medici, psicologi, terapisti, logopedisti, educatori, insegnanti e altri operatori della riabilitazione, nutrizionisti, genitori e familiari di soggetti con autismo, Adhd, e altre patologie della comunicazione.

Programma completo:

  • Inquadramento diagnostico terapeutico dell’autismo e di altri disturbi della comunicazione correlati:

  • Descrizione della sintomatologia, modalità e tempi di insorgenza, prime manifestazioni cliniche, alterazioni del linguaggio e della comunicazione, correlazioni con altri disturbi (balbuzie, iperattività, disturbi sensoriali, disprassia, epilessia, problemi comportamentali, patologie tiroidee). 

  • Cause: Identificazione e significato di fattori predisponenti, scatenanti, aggravanti (ruolo dei cromosomi, epigenetica, infezioni, intossicazioni, danni placentari, problemi durante il parto, patologie prenatali, neonatali, postnatali).

  • Meccanismi patogenetici: Intestino e cervello nell’autismo. Danni alla glia. Alterazioni strutturali, neuromediatoriali, ormonali, immunologiche, biochimiche.

  • Localizzazione cerebrale del danno: Funzioni corticali superiori (cervello anteriore e posteriore). Vie uditive e sensoriali centrali. Cervelletto. Primo motoneurone. Cervello limbico. Aree e funzioni linguistiche.

  • Valutazioni strumentali e di laboratorio: TC, RMN, EEG, ERPs, Neuroimaging funzionale; analisi microbiologiche, ormonali, alimentari, tossico-metaboliche, su sangue e urine. 

  • Dieta e cure biomediche: Principi generali e individualizzati di dieta. Realizzazione, durata evalutazione dei provvedimenti alimentari. Cure biomediche: Criteri di scelta e valutazione.

  • Inquadramento foniatrico: catalogo nosologico, definizione dettagliata e descrittiva dei quadri sindromici. Disturbi della voce. Disturbi della pronuncia. Alterazioni della deglutizione. Disturbi della fluenza. Disturbi delle cosiddette funzioni corticali superiori con particolare riferimento alla codificazione e alla decodificazione. Disturbi centrali della motricità. Disturbi oligofrenici di insufficienza mentale e/o demenza. Disturbi da lesioni sensoriali, dispercezioni uditive e visive. Disturbi linguistici e loro correlati: dislalie funzionali di varia origine, disturbi fonologici, disprassie articolatorie, disturbi semantici, disturbi morfosintattici, pragmatici. Learning diseases o disturbi degli apprendimenti curriculari e non. Disturbi da inadeguatezze socioculturali e affettivo-emotivo-relazionali-comportamentali. 

  • Come valutare il profilo comunicativo individuale, con descrizione dettagliata e criteri di valutazione dei livelli sensoriale-percettivo, cognitivo-integrativo-decisionale, emotivo-relazionale-comportamentale, motorio-prassico-espressivo. 

  • La visita foniatrica: anamnesi, ricollegamento all’analisi dei fattori eziologici, osservazione del bambino, primi approcci e criteri di valutazione clinico-funzionale, formulazioni diagnostiche, verifiche e modifiche diagnostiche progressive dei quadri clinici.

  • Presa in carico terapeutica: formazione dei terapisti, basi culturali e modalità di studio e tirocinio.

  • Osservazione, instaurazione del rapporto terapista-bambino, contatto oculare, motricità globale e fine, prassie bucco-linguo-facciali, stimolazione delle abilità percettive, modificazioni comportamentali, gestione delle stereotipie, rottura delle abitudini, contenimento dei comportamenti inadeguati, allestimento della stanza di terapia e materiale utilizzabile, autonomie (alimentazione, vestirsi e svestirsi, controllo sfinteri, gioco e socievolezza, toeletta e igiene, spostamenti), rapporto con gli oggetti, esecuzione di ordini semplici e complessi, riconoscimento e denominazione, induzione alla verbalizzazione, uso delle immagini, costituzione e ampliamento del vocabolario, strutturazione della frase, impostazione dei fonemi, lettura e scrittura, calcolo matematico, consegne ai familiari e loro ruolo nei programmi abilitativi e nella quotidianità, rapporto con gli insegnanti e gli assistenti scolastici. Formulazione del programma di intervento, obiettivi, verifiche e rivisitazioni progressive del lavoro abilitativo-riabilitativo. 

  • Esercitazioni pratiche su tutti i punti sopraindicati del programma.

  • Problematiche relative al rapporto con terapisti, scuole e famiglie. Accettazione della diagnosi, dei programmi terapeutici, delle previsioni di durata, della dieta e di altri provvedimenti farmacologici e/o metabolici. Adolescenti e psicofarmaci. Genitori separati e divergenze di scelte di cura. Che cosa si intende per uscita dall’autismo; superamento della sintomatologia clinica, persistenza del danno anatomopatologico. Parlare di autismo al proprio figlio. Testimonianze e interventi di genitori. 


------------------------------------------------------------------------------------
Il corso verrà tenuto dal dott. Massimo Borghese, medico e foniatra.

Durata e sedi del corso:
Da novembre 2016 a giugno 2017.
Sede: PADOVA – CENTRO CARELAB - Via Monte Sabotino 12- Ponte San Nicolò (PD)

Il programma teorico verrà svolto attraverso lezioni mensili, che si svolgeranno di sabato, uno al mese, da novembre a giugno. 

Date previste:
5 novembre, 10 dicembre, 28 gennaio, 18 febbraio, 4 marzo, 8 aprile, 6 maggio, 17 giugno
Il calendario degli incontri potrà subire variazioni, che nel caso saranno comunicate sul nostro sito e sul blog massimoborghesefoniatra.blogspot.it.

Tirocinio pratico per un numero di ore da programmare e concordare con gli operatori. 

Quota di partecipazione: 2000 € + IVA, pagabili in tre rate: 1.000 all’iscrizione, 500 a inizio dicembre, 500 a inizio febbraio. 

In caso di numero minimo insufficiente di richieste, il corso potrebbe non attivarsi.

Per ulteriori informazioni e per iscrizioni:
m.borghese@tin.it
+39 3404810840