Articoli

Post recenti
Post in evidenza

Come prevenire le difficoltà scolastiche?


Molti bambini all’inizio della scuola presentano spesso delle difficoltà nell’imparare a leggere e scrivere.


Ma esistono dei modi per prevenire queste difficoltà?


Innanzitutto è bene ricordare che molti bambini che incontrano questi ostacoli a scuola, hanno avuto o hanno un disturbo di linguaggio; ecco perché è molto importante che prima dell’inizio della scuola primaria tutti i suoni del linguaggio siano pronunciati correttamente e che la frase sia costruita in maniera ordinata e comprensibile. Per quanto riguarda lo sviluppo dei suoni del linguaggio, se non fossero tutti presenti, vi consigliamo di contattare uno specialista.


Inoltre è ben auspicabile che i bambini siano in grado di raccontare delle storie rispettando la successione temporale, i nessi logici e di causa-effetto. A questo proposito è sempre consigliabile leggere delle storie con i propri bambini, magari scegliendo a questa età quelle un pochino più complesse, chiedendo al bambino di aiutarci a raccontarle.


Inoltre intorno ai 5 anni si sviluppano nel bambino quelle capacità che fanno da prerequisito all’apprendimento del linguaggio scritto, ossia tutte quelle abilità che permettono di manipolare parole e frasi, come ad esempio la divisione in sillabe, il riconoscimento di suoni diversi, l’individuazione di due parole che iniziano con la stessa sillaba, o ancora la capacità di inventare rime e quindi di comprendere che alcune parole finiscono allo stesso modo.


E’ importante che queste abilità siano potenziate durante tutto l’ultimo anno della scuola dell’infanzia, tramite semplici giochi, nei quali viene richiesto di dividere le parole in sillabe o di trovare tutte le parole che iniziano con una sillaba.


Anche le abilità numeriche si sviluppano a quest’età, infatti i bambini sono in grado di riconoscere le quantità, di contare oltre il 20, di riconoscere i numeri scritti, di sapere qual è più grande o più piccolo e in alcuni casi di eseguire semplici calcoli. Per quanto riguarda le abilità numeriche, già prima della scuola primaria si possono stimolare attraverso giochi che mettano a confronto le quantità (dove ce ne sono di più?) oppure in cui bisogna ordinare dal più piccolo al più grande, o viceversa, oggetti di diverse dimensioni.


Per qualunque dubbio insorga ad un genitore, il suggerimento è sempre quello di non aspettare troppo tempo, e di chiedere senza timore un consiglio ad un logopedista qualificato, con il quale potrà capire se sono difficoltà risolvibili con la crescita, oppure se è più opportuno, per il benessere scolastico e personale del bambino, effettuare un trattamento che riabiliti il corretto funzionamento di linguaggio, lettura, calcolo e scrittura.


Vorresti una consulenza di Logopedia?

Contattaci al numero 340 995 4267, oppure scrivi una mail a info@carelabpadova.it.




Cerca per tag
Archivio
Segui Carelab
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square