Interventi sulle disabilità

Aree di intervento > Bambini

Un bambino con una disabilità, nel percorso della crescita,  incontra fin da subito difficoltà più complesse rispetto a un qualsiasi bambino:  difficoltà nel poter comunicare bisogni ed emozioni, comprendere le situazioni, gestire la relazione con gli altri, manifestare i propri stati d’animo in modo adeguato,  apprendere ciò che è utile per vivere la vita. Tutte queste difficoltà possono compromettere il benessere sia del bambino che dei suoi genitori, che si trovano a curare e amare un figlio che non riescono a comprendere del tutto, creando nel tempo difficoltà sempre maggiori da gestire.

Ecco perché un bambino con una disabilità e la sua famiglia hanno bisogno di essere accompagnati il più precocemente possibile in un percorso pensato appositamente per loro, che sostenga la genitorialità con consigli pratici e mirati,  che guidi il bambino a sviluppare le sue risorse e gestire le sue difficoltà.

L’apprendimento di un bambino con disabilità, per essere efficace, necessita di un intervento calibrato sulle sue specifiche caratteristiche, e che agisca su tutte le aree di sviluppo: la comunicazione e il linguaggio, la cognizione, l’attenzione, la motricità, il comportamento, la gestione delle proprie emozioni, la consapevolezza del proprio corpo, la relazione con gli altri.  

CareLab dedica discipline e spazio a bambini e ragazzi con disabilità fra i 18 mesi  e i 18 anni.

Dopo un’attenta valutazione delle abilità che il bambino/ragazzo possiede e di quelle che stanno emergendo, viene condiviso con i genitori un progetto terapeutico con degli obiettivi a breve e a lungo termine. A seconda degli obiettivi la frequenza degli incontri è variabile, da una a più volte settimanali.

Durante un incontro, che solitamente dura un’ora, il bambino/ragazzo viene accompagnato attraverso il gioco e altre attività pratiche a sperimentare e sviluppare le sue abilità in tutte le aree, a seconda degli obiettivi scelti:  ad esempio sviluppare la comunicazione attraverso il linguaggio verbale o attraverso le immagini, aumentare i tempi di attenzione, sperimentare uno stato di calma e benessere come prerequisito a qualsiasi apprendimento, imparare a sentire, riconoscere e regolare le proprie emozioni,  apprendere contenuti didattici attraverso tecniche personalizzate.

Grazie all’intervento integrato di più discipline e professionisti, bambini e ragazzi con disabilità possono trovare un accompagnamento ad apprendere, crescere, esprimersi, stare meglio fisicamente, per un benessere olistico, interno ed esterno, che costituirà una base fondamentale, preziosa e positiva, di salute e armonia.

Quando l’ansia manda nel pallone durante compiti e interrogazioni

Autismo
Sindrome di Down

Quando tuo figlio mostra disinteresse, rifiuto e apatia verso lo studio

a breve
Sindrome di Rett

Quando tuo figlio non sa bene come studiare, adotta modalità troppo

a breve
Ritardo Intellettivo

Come leggere e conoscere i DSA per intervenire

a breve